Franco Guerzoni: Archeologie senza restauro

“Ho camminato a ritroso sui miei passi, poi sono fuggito altrove con le scarpe piene di polvere. Rivedere e riconsiderare i precedenti del mio lavoro presente non è stato un movimento innocente, sapevo che, nella sua irrisolutezza e nella dimenticanza dei tanti atti compiuti, nel mio tempo passato poteva risiedere quella scintilla polverosa che si…

Le ossessioni di Georges Seurat. Una domenica pomeriggio all’isola della Grande Jatte, 1883-85

Come sappiamo da una sua lettera Georges Seurat iniziò il quadro Una domenica pomeriggio all’isola della Grande Jatte nel giorno dell’Ascensione del 1884. Impiegò circa due anni per terminare questo quadro di notevoli dimensioni che misurava circa 2 metri per 3.  Non poteva certo essere eseguito all’aperto per cui Seurat si recava ogni domenica mattina,…

Vittore Fossati: Semplicemente diverso

Negli ultimi giorni Giorgio mi diceva che fra tutti i posti dove eravamo stati, per il nostro libro “Viaggio in un paesaggio terrestre”, quello dove più gli sarebbe piaciuto tornare era la Valle della Loue, i luoghi dei paesaggi amati e dipinti da Gustave Courbet. Gli risposi che ci saremmo tornati e lui aveva subito…